Avast Anti-Theft - Guida introduttiva

La funzionalità Anti-Theft disponibile in Avast Mobile Security per Android è progettata per proteggere i dati mobile riservati e aiutare a ritrovare il dispositivo in caso di furto o smarrimento. Fare riferimento alle istruzioni in questo articolo per iniziare a utilizzare la funzionalità antifurto.

Abilitare Anti-Theft

Anti-Theft richiede una configurazione iniziale che consente di monitorare e gestire il dispositivo in caso di furto o smarrimento. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di Anti-Theft, fare riferimento al seguente articolo:

Regolare le impostazioni

Per accedere alle impostazioni di Anti-Theft:

  1. Aprire Avast Mobile Security e passare a Menu (tre righe) ▸ Anti-Theft.
  2. Immettere il codice PIN impostato per Anti-Theft.
Se si dimentica il PIN, fare riferimento al seguente articolo per istruzioni su come reimpostarlo:
  1. Viene visualizzata la schermata Anti-Theft. Configurare le impostazioni nelle seguenti sezioni:

Trigger blocco automatico

Le impostazioni in questa sezione sono disponibili solo con un abbonamento Avast Mobile Security a pagamento.
  • Protezione PIN: offre una protezione aggiuntiva contrassegnando il dispositivo come PERSO dopo otto tentativi errati di immissione del PIN per Anti-Theft. Protezione PIN è abilitata per impostazione predefinita.

Quando il dispositivo è contrassegnato come perso

Per impostazione predefinita, le seguenti impostazioni sono abilitate e vengono attivate quando si invia il comando PERSO dall'Account Avast:

  • Blocca dispositivo: rende il dispositivo inaccessibile agli utenti malintenzionati.
  • Attiva la sirena: attiva la sirena nel dispositivo per indicarne la posizione all'utente o ad altri.
  • Foto dell'utente (disponibile solo con un abbonamento Avast Mobile Security a pagamento): quando si contrassegna il dispositivo come PERSO, la fotocamera si attiva automaticamente per scattare una foto del ladro. È possibile recuperare la foto dall'Account Avast o da un account di archiviazione cloud configurato nelle impostazioni di Anti-Theft.
  • Archiviazione cloud per Foto dell'utente e registrazioni: consente di specificare un account di archiviazione cloud in cui Anti-Theft invia foto e registrazioni audio che possono essere acquisite quando il dispositivo è contrassegnato come PERSO.
Le opzioni di archiviazione cloud sono disponibili solo in Android 6.0 e versioni successive.
  • Ultima posizione nota (disponibile solo con un abbonamento Avast Mobile Security a pagamento): invia l'ultima posizione nota del dispositivo all'Account Avast prima che la batteria si esaurisca.

Opzioni di controllo del dispositivo

  • Controllo Web su my.avast.com: per cambiare l'Account Avast collegato alla funzionalità Anti-Theft. Questo è l'Account Avast che è possibile utilizzare per controllare il dispositivo in caso di smarrimento o furto.
  • Cronologia comandi: per visualizzare un elenco dei comandi ricevuti correttamente dall'Account Avast collegato.

Impostazioni avanzate

  • PIN e sequenza: per configurare il metodo di accesso ad Anti-Theft. È possibile impostare un PIN o una sequenza oppure utilizzare l'impronta digitale.
  • Messaggio su schermata di blocco: per personalizzare il messaggio che viene visualizzato quando qualcuno tenta di accedere al dispositivo dopo che è stato bloccato da Anti-Theft.
  • Amministratore dispositivo: disattivare questa opzione per revocare l'impostazione Amministratore dispositivo nelle impostazioni del dispositivo. Se questa impostazione è disabilitata, in caso di perdita o furto non sarà possibile controllare il dispositivo in remoto. È pertanto consigliabile mantenerla sempre abilitata e disattivarla solo se è necessario disinstallare Avast Mobile Security.

Controllare il dispositivo in modalità remota

In caso di smarrimento o furto, è possibile controllare il dispositivo tramite l'Account Avast collegato alla funzionalità Anti-Theft. Per istruzioni dettagliate, fare riferimento al seguente articolo:

  • Avast Anti-Theft per Android
  • Avast Mobile Security 6.x
  • Google Android 5.0 (Lollipop, API 21) o versione successiva

Questo articolo è stato utile?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Contattaci