Controllo della posizione reale nascosta

Secureline VPN consente di mascherare la posizione nascondendo l'indirizzo IP reale dell'utente. In questo modo i siti Web e i server non potranno tracciare la posizione reale. Se si desidera verificare che la posizione reale sia nascosta quando si utilizza Secureline VPN, seguire le istruzioni di seguito.

Assicurarsi di essere connessi a una VPN utilizzando Secureline VPN prima di seguire le istruzioni di seguito.

Verificare l'indirizzo IP

Dopo la connessione a Secureline VPN, viene visualizzato l'indirizzo IP virtuale. Per verificare se l'indirizzo IP e la posizione sono stati modificati, seguire le istruzioni di seguito.

  1. Fare clic sull'icona Start di Windows e digitare cmd, quindi selezionare Prompt dei comandi dai risultati di ricerca.
  2. Nella finestra del prompt dei comandi digitare nslookup myip.opendns.com. resolver1.opendns.com e premere INVIO.
  3. Il secondo indirizzo IP visualizzato nella finestra Prompt dei comandi deve corrispondere all'indirizzo IP virtuale, come mostrato in Secureline VPN.
  1. Nella barra dei menu selezionare VaiUtilità, quindi aprire Terminale.
  2. Nella finestra Terminale digitare nslookup myip.opendns.com. resolver1.opendns.com e premere INVIO.
  3. Il secondo indirizzo IP visualizzato nella finestra Prompt dei comandi deve corrispondere all'indirizzo IP virtuale, come mostrato in Secureline VPN.

Se si è connessi a una VPN ma l'indirizzo IP reale è ancora visibile, provare a connettersi a un server diverso facendo clic su Modifica posizione e selezionando una posizione diversa. Se il problema persiste, contattare il Supporto Avast.

Disattivare i servizi di localizzazione

Alcuni siti Web e server utilizzano il tracciamento della geolocalizzazione per scoprire la posizione reale dell'utente, anche quando viene utilizzata una VPN. Per impedire che questo accada potrebbe essere necessario disabilitare i servizi di posizione nel dispositivo per fare in modo che la posizione reale rimanga nascosta quando si utilizza una VPN.

  1. Fare clic sull'icona Start di Windows e selezionare Impostazioni.
  2. Fare clic sull'icona Privacy, quindi selezionare Posizione nel riquadro a sinistra.
  3. Fare clic sul dispositivo di scorrimento in Servizio di posizione in modo che da Attivato diventi Disattivato.
  1. Fare clic sull'icona di Apple nella barra dei menu, quindi selezionare Preferenze di sistema....
  2. Aprire Sicurezza e privacy.
  3. Selezionare la scheda Privacy.
  4. Se l'icona nell'angolo inferiore sinistro è bloccata, fare clic per eseguire l'autenticazione con la password amministratore e sbloccare la scheda della privacy.
  5. Deselezionare la casella accanto ad Abilita servizi di localizzazione.

Se si è connessi a una VPN e sono stati disabilitati i servizi di localizzazione nel dispositivo, ma i problemi di tracciamento della posizione persistono, è consigliabile utilizzare la modalità di navigazione privata/in incognito.

Utilizzare la modalità di navigazione privata/in incognito

La maggior parte dei browser Web ha una modalità di navigazione privata/in incognito che consente di esplorare il Web senza lasciare tracce nel dispositivo, tra cui cookie, file Internet temporanei (cache) o cronologia di esplorazione, che possono essere utilizzate per tracciare la posizione reale dell'utente. Nella maggior parte dei casi l'utilizzo della modalità privata/in incognito risolve eventuali problemi di tracciamento della posizione irrisolti.

Aprire il browser preferito, quindi procedere come descritto di seguito:

  • Avast Secure Browser: passare al menu ⋮ (tre puntini) ▸ Nuova finestra Modalità Nascosta.
  • Google Chrome: passare al menu ⋮ (tre puntini) ▸ Nuova finestra di navigazione in incognito.
  • Mozilla Firefox: passare al menu ☰ (tre righe) ▸ Nuova finestra anonima.
  • Microsoft Edge: passare a Impostazioni … (tre puntini) ▸ Nuova finestra InPrivate.
  • Opera: passare al menu (icona di Opera) ▸ Nuova finestra riservata.
  • Safari: fare clic su File nella barra dei menu e selezionare Nuova finestra privata.

Se si continuano a riscontrare problemi con pagine Web specifiche, provare a cambiare le impostazioni della posizione del browser, a pulire la cache e i cookie o a svuotare la cache di Java e Flash.

Modificare le impostazioni della posizione del browser

  1. Aprire Avast Secure Browser e passare al menu ⋮ (tre puntini) ▸ Impostazioni.
  2. Scorrere verso il basso e fare clic su Avanzate per visualizzare le impostazioni di Privacy e sicurezza.
  3. Fare clic su Impostazioni sito, quindi su Posizione.
  4. Fare clic sul dispositivo di scorrimento in modo che da verde diventi grigio (bloccato). In questo modo verranno automaticamente negate tutte le richieste di posizione da parte del sito.
  1. Aprire Google Chrome e passare al menu ⋮ (tre puntini) ▸ Impostazioni.
  2. Scorrere verso il basso e fare clic su Avanzate per visualizzare le impostazioni di Privacy e sicurezza.
  3. Fare clic su Impostazioni sito, quindi su Posizione.
  4. Fare clic sul dispositivo di scorrimento in modo che da azzurro diventi grigio (bloccato). In questo modo verranno automaticamente negate tutte le richieste di posizione da parte del sito.

Mozilla Firefox chiederà l'autorizzazione dell'utente quando un sito Web tenta di accedere ai dati relativi alla posizione. Per disabilitare completamente questa funzionalità, procedere come descritto di seguito:

  1. Aprire Mozilla Firefox e digitare about:config nella barra degli indirizzi, quindi premere INVIO.
  2. Verrà visualizzato un messaggio di avviso. Fare clic su Accetto i rischi.
  3. Nella barra di ricerca sotto la barra degli indirizzi immettere geo.enabled.
  4. Fare doppio clic sulla preferenza geo.enabled in modo che il valore cambi da true a false. La navigazione con rilevamento della posizione è stata disabilitata.

Per impostazione predefinita, in Microsoft Edge l'impostazione relativa alla posizione è disabilitata. Per controllare questa impostazione, procedere come descritto di seguito:

  1. Fare clic sull'icona Start di Windows e selezionare Impostazioni.
  2. Fare clic sull'icona Privacy, quindi selezionare Posizione nel riquadro a sinistra.
  3. Scorrere fino alla sezione Scegli le app che possono accedere alla posizione esatta.
  4. Assicurarsi che il dispositivo di scorrimento accanto a Microsoft Edge sia impostato su Disattivato.
  1. Aprire Opera, passare al menu (icona di Opera) ▸ Impostazioni.
  2. Fare clic su AvanzatePrivacy e sicurezza.
  3. Fare clic su Impostazioni sito, quindi su Posizione.
  4. Fare clic sul dispositivo di scorrimento in modo che da blu diventi grigio. In questo modo verranno automaticamente negate tutte le richieste di posizione da parte del sito.
  1. Aprire Safari, quindi accedere alla barra dei menu e selezionare SafariPreferenze.
  2. Selezionare la scheda Privacy.
  3. Assicurarsi che le caselle accanto a Impedisci il monitoraggio tra siti web e Chiedi ai siti web di non tenere traccia delle attività siano selezionate.

Pulire cache e cookie

  1. Aprire Avast Secure Browser e passare al menu ⋮ (tre puntini) ▸ Impostazioni.
  2. Scorrere verso il basso e fare clic su Avanzate per visualizzare le impostazioni di Privacy e sicurezza.
  3. Fare clic su Pulizia Privacy.
  4. Selezionare la scheda Avanzate, quindi fare clic sulla freccia rivolta verso il basso per modificare l'Intervallo di tempo selezionando Tutto.
  5. Assicurarsi che i seguenti elementi siano selezionati:
    • Cronologia di navigazione
    • Cronologia download
    • Cookie e altri dati dei siti
    • Immagini e file memorizzati nella cache
  6. Fare clic su Cancella dati.
  1. Aprire Google Chrome e passare al menu ⋮ (tre puntini) ▸ Impostazioni.
  2. Scorrere verso il basso e fare clic su Avanzate per visualizzare le impostazioni di Privacy e sicurezza.
  3. Fare clic su Cancella dati di navigazione.
  4. Selezionare la scheda Avanzate, quindi fare clic sulla freccia rivolta verso il basso per modificare l'Intervallo di tempo selezionando Tutto.
  5. Assicurarsi che i seguenti elementi siano selezionati:
    • Cronologia di navigazione
    • Cronologia download
    • Cookie e altri dati dei siti
    • Immagini e file memorizzati nella cache
  6. Fare clic su Cancella dati.
  1. Aprire Mozilla Firefox e passare al menu ☰ (tre righe) ▸ Opzioni.
  2. Selezionare Privacy e sicurezza nel riquadro a sinistra.
  3.  
  4. Nella sezione Cookie e dati dei siti web, fare clic su Elimina dati....
  5. Assicurarsi che le caselle accanto a Cookie e dati dei siti web e Contenuti web in cache siano selezionate, quindi fare clic su Elimina.
  6. Nella sezione Cronologia fare clic su Cancella cronologia.
  7. Utilizzare il menu a discesa per selezionare un Intervallo di tempo da cancellare.
  8. Assicurarsi che le seguenti opzioni siano selezionate:
    • Cronologia di esplorazione e dei download
    • Cookie
    • Cache
    • Dati non in linea dei siti Web
    • Preferenze dei siti Web
  9. Fare clic su Cancella adesso
  1. Aprire Microsoft Edge e passare al menu ... (tre puntini) ▸ Impostazioni.
  2. In Cancella dati delle esplorazioni, fare clic su Scegli gli elementi da cancellare.
  3. Assicurarsi che le seguenti opzioni siano selezionate:
    • Cronologia esplorazioni
    • Cookie e dati di siti Web salvati
    • Dati e file memorizzati nella cache
    • Cronologia download
  4. Fare clic su Cancella.
  1. Aprire Opera, passare al menu (icona di Opera) ▸ Impostazioni.
  2. Fare clic su AvanzatePrivacy e sicurezza.
  3. Fare clic su Elimina i dati della navigazione.
  4. Selezionare la scheda Avanzate, quindi fare clic sulla freccia rivolta verso il basso per modificare l'Intervallo di tempo selezionando Tutto.
  5. Assicurarsi che i seguenti elementi siano selezionati:
    • Cronologia della navigazione
    • Cronologia dei trasferimenti
    • Cookie e altri dati dei siti
    • Immagini nella cache e file
  6. Fare clic su Cancella dati.
  1. Aprire Safari , quindi nella barra dei menu passare a SafariCancella cronologia.
  2. Fare clic sul menu accanto a Cancella e selezionare tutta la cronologia.
  3. Fare clic su Cancella cronologia.
Se si utilizza iCloud per sincronizzare i dati del browser, procedendo come descritto in precedenza si rimuoveranno anche i dati della cronologia da tutti i browser iCloud e Safari negli altri computer e dispositivi.

Cancellare la cache di Java e Flash

La cache di Java e Flash viene memorizzata separatamente. La cancellazione della cache del plugin Java e della cache di Adobe Flash forza il browser a caricare le versioni più recenti dei programmi e delle pagine Web, in modo che tutte le tracce della posizione reale siano rimosse.

Cancellare la cache di Java

  1. Selezionare StartPannello di controllo.
  2. Fare clic su Programmi.
  3. Fare doppio clic sull'icona di Java per aprire il Pannello di controllo di Java.
  4. In File temporanei Internet fare clic su Impostazioni, quindi selezionare Elimina file.
  5. Assicurarsi che le caselle accanto a File di tracce e log e Applicazioni e applet inserite nella cache siano selezionate, quindi fare clic su OK.
  6. Nella finestra Impostazioni file temporanei fare clic su OK.
  7. Nella finestra Pannello di controllo Java, fare clic su Applica per salvare tutte le modifiche.

Per istruzioni dettagliate, fare riferimento al seguente articolo:

Cancellare la cache di Adobe Flash

  1. Fare clic sul collegamento di seguito per aprire Gestione impostazioni di Flash Player:
  2. Assicurarsi di essere sul pannello delle impostazioni di archiviazione dei siti Web, quindi fare clic su Delete all sites (Elimina tutti i siti).
  3. Fare clic su Confirm (Conferma).

Cancellare la cache di Java

  1. Fare clic sull'icona di Apple nella barra dei menu, quindi selezionare Preferenze di sistema....
  2. Fare clic sull'icona di Java per aprire il Pannello di controllo di Java.
  3. In File temporanei Internet fare clic su Impostazioni, quindi selezionare Elimina file.
  4. Assicurarsi che le caselle accanto a File di tracce e log e Applicazioni e applet inserite nella cache siano selezionate, quindi fare clic su OK.
  5. Nella finestra Impostazioni file temporanei fare clic su OK.
  6. Nella finestra Pannello di controllo Java, fare clic su Applica per salvare tutte le modifiche.

Cancellare la cache di Adobe Flash

  1. Fare clic sull'icona di Apple nella barra dei menu, quindi selezionare Preferenze di sistema....
  2. Fare clic sull'icona di Flash Player per aprire il Pannello di controllo di Flash Player.
  3. Selezionare la scheda Advanced (Avanzate), quindi fare clic su Delete All... (Elimina tutto...) in Browsing Data and Settings (Impostazioni e dati di navigazione).
  4. Assicurarsi che sia selezionato solo Delete All Site Data and Settings (Elimina tutti i dati e le impostazioni dei siti), quindi fare clic su Delete Data (Elimina dati).
  5. Chiudere le finestra delle preferenze di sistema e di Flash Player, quindi riavviare il browser.
  • Avast Secureline VPN 5.x per Windows
  • Avast Secureline VPN 3.x per Mac
  • Microsoft Windows 10 Home / Pro / Enterprise / Education - 32/64 bit
  • Microsoft Windows 8.1 / Pro / Enterprise - 32/64 bit
  • Microsoft Windows 8 / Pro / Enterprise - 32/64 bit
  • Microsoft Windows 7 Home Basic / Home Premium / Professional / Enterprise / Ultimate - Service Pack 1, 32/64 bit
     
  • Apple macOS 10.14.x (Mojave)
  • Apple macOS 10.13.x (High Sierra)
  • Apple macOS 10.12.x (Sierra)
  • Apple Mac OS X 10.11.x (El Capitan)
  • Apple Mac OS X 10.10.x (Yosemite)

Questo articolo è stato utile?

No

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Contattaci